turismo dentale

Conosci il detto “Non è tutto oro quel che luccica”?
Io si, e ci credo per davvero. In televisione, ad esempio, hanno trasmesso molti servizi su una nuova tipologia di viaggi e ce l’hanno presentata sempre come un’occasione, un’opportunità per risparmiare e per curarsi. Ci hanno proposto la Croazia come nuova patria della implantologia dentale e del risparmi.
Ma sarà proprio così? Ecco che ora, proprio qui, ti darò 10 buoni motivi per non andare in Croazia a curarti e per farlo, invece, in Italia dal tuo dentista di fiducia:

cuore sano2

E’ ufficiale: la salute dei denti influisce sulla salute del cuore.  Ebbene sì. Così dicono i ricercatori, così attestano le ricerche medico-scientifiche degli ultimi anni: la salute della nostra bocca incide in modo notevole ed importante sulla salute del nostro cuore e di tutto il nostro apparato cardiovascolare.

Come? Cattive abitudini di igiene orale provocano uno stato infiammatorio dell’organismo. Questa infiammazione generale, a sua volta, può contribuire a determinare la formazione di placche aterosclerotiche all’interno dei vasi sanguigni; placche che, come è risaputo, causando l’indurimento e il restringimento delle arterie, sono tra i maggiori responsabili di malattie cardiache, infarti e ictus.

dente mancante sostituzione

Spesso ci chiediamo il perchè il dente mancante va sempre sostituito. Le statistiche parlano di frequenti sostituzioni di denti per tutti quei casi in cui a mancare sono quegli elementi dentali situati nella parte anteriore della bocca, mentre si tende ad evitare la sostituzione del dente mancante della parte posteriore della bocca stessa. E questo per una ragione puramente estetica: infatti, spesso, la mancanza di un dente posteriore non è percepita dagli interlocutori né nel caso di un sorriso né in quello di un dialogo. Al paziente è sufficiente questo: che nessuno noti la mancanza del dente.

dentedelgiudizio

Nel periodo fine-adolescenziale della vita di uomo, generalmente, fanno la loro comparsa nella bocca. Provocano fastidio, dolore, noie. Sono i tanto temuti denti del giudizio, detti anche terzi molari. Secondo la conformazione scheletrica dell’uomo caucasico, i denti del giudizio sono da considerarsi a tutti gli effetti un eccesso o, meglio, non propriamente adatti ad alloggiare nella nostra bocca. Diversamente, invece, da come avviene per le popolazioni africane, laddove il dente del giudizio gode di uno spazio letteralmente “suo” all’interno della bocca. Può capitare, però, sovente, che anche per gli uomini e le donne di razza caucasica ci sia la possibilità che il dente in questione alloggi correttamente all’interno delle due arcate dentarie: in questo caso, se il dente è posizionato correttamente nell’arcata, perché possiede un proprio spazio adeguato, e se non determina, quindi, alcun tipo di problematica, il dente del giudizio non va estratto e va a completare perfettamente l’apparato dentale della persona.

Richiesta visita