implantologia carico immediato studio.dentistico dott antonio palladino

L’intervento di carico immediato consente l’inserimento contestuale degli impianti e della protesi e viene così definito proprio perché gli impianti vengono sollecitati dalla protesi immediatamente o più precisamente entro 72 ore dall’intervento. Il carico immediato si distingue dal carico differito in cui la sollecitazione degli impianti avviene a distanza di 4 o 6 mesi. Pertanto già i primi vantaggi nell’usufruire di un intervento del genere si manifestano proprio nell’immediatezza del beneficio, ovvero nel consentire al paziente di poter disporre sin da subito di una protesi permanente ed efficace.

storia del carico immediato dentista barletta

L’innovativa tecnica dell’implantologia a carico immediato consente ai pazienti di sorridere sin da subito alla vita, fruendo di una dentatura fissa nell’immediato, cioè entro 72 ore dal termine della seduta chirurgica di posizionamento dell’impianto. Questa tecnica trae la sua origine verso la fine degli anni ’50 del ‘900. L’implantologia rimase infatti a lungo un insieme disorganizzato di tecniche, alle volte fallaci, ad esempio inizialmente l’implantologia definita endossea puntava alla sostituzione di elementi radicolari perduti con elementi alloplastici che venivano opportunamente inseriti nell’osso, scatenando il più delle volte infiammazioni dei tessuti duri e molli.

Richiesta visita